Archivio annuale 2018

DiStaff

Impianti di Lavaggio ruote industriali: 3 dogmi da seguire

Un lavaggio industriale ha bisogno di una tecnologia avanzata, anche se non lo noti quando ti trovi all’autolavaggio. I componenti svolgono un lavoro continuo ed i pezzi meccanici devono essere resistenti all’usura. Questi impianti servono per lavare le ruote di ogni tipo di veicolo, da piccole a grandi dimensioni, come ad esempio un camion o un trattore.

Raccorderia ed elettrovalvole

Questi lavaggi funzionano ad acqua calda che viene portata a pressione e poi spruzzata sui veicoli. I tubi attraverso cui passa l’acqua (ad una pressione fino ad 80 bar) vengono sollecitati alla dilatazione, quindi devono garantire una forte resistenza. Affinché il veicolo venga pulito bene è fondamentale avere la giusta pressione ed evitare perdite di acqua e aria nelle tubazioni. In caso contrario il risultato sarebbe scadente e si potrebbero creare guasti all’impianto stesso. Le elettrovalvole servono per la chiusura e l’apertura dei circuiti dell’impianto dell’acqua. Questa può essere diretta, riciclata o iperfiltrata.

Cilindri

I cilindri servono per garantire il funzionamento delle spazzole laterali rotanti, delle spazzole verticali e delle grandi lame d’aria di asciugatura. I pistoni servono per far sì che le spazzole si inclinino in base alla sagoma del veicolo. I cilindri svolgono un’azione molto importante, devono saper dare la giusta inclinazione alla lama di asciugatura la cui uscita dell’aria è di 45° rispetto alla sagoma del veicolo, per rimuoverne ogni goccia d’acqua. Si eseguono due passate avanti e indietro di asciugatura, quindi i pistoni devono inclinare le lame nei due sensi. Ogni spazzola di lavaggio pesa circa 30 kg, mentre le lame sui 150 kg.

Tre tipologie di lavaggio

L’impianto di lavaggio automatico ad ugelli rotanti è composto da una struttura pesante e zincata. Va inserito all’interno di una vasca in cemento armato, così l’acqua sarà riciclata e tratterrà i detriti. Il suo impianto è composto da ugelli rotanti, una stazione pompante e quattro teste ruotanti, per garantire la pulizia delle ruote del veicolo.

L’impianto entroterra a ugelli fissi è posto all’interno di una vasca in cemento armato. La struttura è composta da tubi e griglie e ha una stazione pompante modulare automatica.

Infine c’è la soluzione fuoriterra a ugelli fissi, stesse caratteristiche di quello appena descritto, con qualche differenza: fa più lavaggi (circa 60 all’ora), asporta molti più detriti e ha la funzione disinfestazione per agroalimentari; è mobile per cui lo si può utilizzare per noleggi o siti provvisori.

Conclusione

La scelta della tipologia di impianto dipende dalle tue necessità. Non dimenticare che deve avere tre caratteristiche basilari:

  • precisione
  • potenza
  • versatilità

Approfondisci qui: https://www.omzsrl.it/impianti-di-lavaggio/lavaggio-interno-cisterne-4-dogmi-da-seguire/

DiStaff

Quale reggiseno Lovable scegliere?

In questo breve articolo vi darà qualche consiglio su quale reggiseno acquistare, in modo particolare vi descriverò le caratteristiche dei tre reggiseni Lovable, quelli più in voga del momento.
L’acquisto di un reggiseno vi potrà sembrare una cosa semplice e superficiale, magari pensate che il più economico vada bene e invece no, il reggiseno vi accompagna per tutto il giorno e se quest’ultimo è scomodo e irritante renderà la nostra stressante e meno tranquilla. Quindi, l’acquisto di un buon reggiseno vi porterà a vivere il vostro quotidiano con comodità.
Il primo che vedremo è un reggiseno sprovvisto di ferretto, mentre il secondo ha una chiusura frontale (molto comoda) principalemte per chi fa sport e infine vedremo un reggiseno Lovable sempre senza ferretto ma contenitivo.
Oltre ad elencarvi le principali caratteristiche di questi tre prodotti, vi illustrerò veri e propri pregi di questi reggiseni Lovable.

Lovable my daily comfort senza ferretto

Questo reggiseno è come se fosse invisibile perché privo di cuciture e di ferretto. Un pregio di questo prodotto è sicuramente la sua leggerezza, vi sentirete come se non lo avesse addosso. Sulla pagine di cui vi posto il link a fine paragrafo troverete tutti i dettagli su come acquistarlo.
Questo reggiseno è possibile averlo bianco o nero, basta selezionare a vostro piacimento nell’apposito form. Ricordatevi di selezionare anche la taglia.

 

Reggiseno sportivo lovable L4391

Questo reggiseno è utile per chi vuole pratica sport in tutta comodità, infatti questo modello ha una pratica chiusura frontale. Il pregio di questo prodotto è facile da indossare ed è molto confortevole nella pratica sport, perché accompagna il corpo in ogni suo movimento, non irritando la pelle. Ma oltre alle donne che praticano sport, questo reggiseno è indicato a tutte quelle donne che a lavoro o a casa vogliono sentirsi comodo, senza restrizioni. La sua elasticità aiuterà qualsiasi tipo di movimento.
Sul sito ufficiale che si occupa della vendita dei reggiseni Lovable potrete trovare molti altri dettagli e tutte le dritte per un buon acquisto, soprattutto scontato.
Ricordatevi di selezionare il colore e la vostra taglia.

 

Reggiseno lovable shaping 14120

Il reggiseno contenitivo è indicato a chi vuole dare una forma compatta, ben distribuita e rotonda al proprio seno. Uno dei suoi pregi è la comodità, soprattutto per la sua assenza di ferretto. Nonostante non sia presente il ferretto, il reggiseno sembrerà esserne dotato, perché la struttura del prodotto reggerà qualsiasi taglia dando una forma perfetta al vostro seno.
Nel link che vi lascerò a breve troverete maggiori dettagli riguardanti le offerte attive, presenti sul sito che si occupa della vendita del marchio Lovable su cui potrete anche compilare l’apposito form su taglia e colore desiderati, facendo in seguito il vostro ordine d’acquisto.

Sulla piattaforma dove acquisterete i vostri reggiseni troverete tutte le informazioni necessarie per l’acquisto online. E inoltre, troverete molti più dettagli sulle offerte attive in questo periodo, le loro scadenze e la loro percentuale.

I reggiseni che ho trattato in questo articolo sono tutti molto confortevoli, comodi, con un design innovativo e semplici da indossare quindi capisco la vostra indecisione sul quale acquistare.
Se sarete così tanto indecise da non saper quale comprare potrete sempre acquistarli tutti, uno per tipo, così avrete sempre quello giusto, per ogni occasione, a portata di mano. Prendoli tutti insieme arriverete alla cifra giusta per avere la spedizione gratuita, quindi non lasciatevi scappare questa offerta e pensate al vostro benessere e alla vostra comodità, il vostro reggiseno Lovable vi accompagnerà durante le vostre giornate stressanti dando un tocco di comfort.

DiStaff

Casco, quale scegliere? Moto o scooter, città o tornanti, sulla strada punta alla sicurezza.

Per quanto il celeberrimo tormentone del mitico Nico Cereghini ci ricordi di chiuderlo sempre correttamente, anche la scelta del casco giusto è davvero fondamentale per garantirsi una guida sicura su qualsiasi tipo di mezzo e di strada.

Indossabilità, mai troppo stretta e assolutamente mai larga, ampiezza e qualità del campo visivo, qualità dei materiali e leggerezza, sono tutti elementi da tenere sempre in considerazione. Innanzitutto è bene preferire caschi in fibra di carbonio, kevlar e fibra di vetro ai materiali termoplasici. Questo per garantirsi la massima capacità di assorbimento dell’impatto, soprattutto se si guida un mezzo di cilindrata superiore ai 50cc.

Chiusura a sgancio rapido, sistemi anti-appannamento della visiera, peso ridotto e imbottitura estraibile, e quindi lavabile sono, invece, le caratteristiche possono fare la differenza rendendo le giornate in sella decisamente più comode e piacevoli.

Ma l’elemento fondamentale da valutare è certamente la tipologia di casco, che deve essere corretta e coerente con il tipo di mezzo guidato, lo stile di guida e la tipologia di strada, o terreno, che si vuole affrontare tra una piega, un’apertura di gas e una pinzata.

Quattro sono i tipi di caschi per la moto principali dentro cui orientare la scelta. Scopriamoli insieme.

I caschi da cross

Sono tra i modelli che presentano le maggiori innovazioni tecnologiche ed estetiche. Aggressivi e accattivanti i caschi da cross, chiamati oggi anche caschi adventure, sono integrali e dotati di una mentoniera pronunciata. Perfetti per i percorsi sterrati, ma utilizzabili occasionalmente anche su strada, vanno valutati soprattutto per la loro leggerezza e per la qualità del sistema di ventilazione.

Lo sforzo fisico durante un percorso cross può, infatti, facilitare l’appannamento e contribuire così a una pericolosa diminuzione della visuale del comfort. Un ulteriore elemento di valutazione è la forma ed aerodinamicità dell’aletta parasole frontale, utilissima durante un percorso outdoor, ma che può creare qualche problema di resistenza all’aria in caso di velocità elevata. È bene dunque scegliere un prodotto progettato con cura e non fermarsi alla sola valutazione estetica e di comodità.

I caschi integrali

Il re dei caschi, l’integrale è l’icona del raider. Utilizzabile praticamente con qualsiasi tipologia di moto, questo casco fa della sicurezza e affidabilità il suo punto di forza, anche e soprattutto alle velocità elevate. Materiali costruttivi in fibra sono una caratteristica irrinunciabile per elevare al massimo il profilo di sicurezza, ma una particolare attenzione deve essere data alle prese e al sistema di ricircolo dell’aria. Essendo il caso chiuso le possibilità di appannamento della visiera infatti crescono.

Il maggior isolamento dai rumori esterni può far preferire modelli dotati di interfono, utilissimi soprattutto quando si viaggia in coppia. Mentre non sono da sottovalutare importanti dettagli come il sistema di sgancio della visiera, che facilita sia la sua pulizia sia la pulizia del casco stesso, e il peso, che dovrebbe essere ridotto scegliendo materiali di ultima generazione.

I caschi apribili

Perfetti per i motociclisti dalla guida non eccessivamente spinta, ma che non vogliono rinunciare ad alternare al percorso cittadino, magari in sella un maxi scooter, con uscite più aggressive sulla seconda moto stradale. I caschi modulari sono oggi tra i più apprezzati per la loro versatilità e possibilità d’utilizzo in diverse stagioni, unite alla sicurezza tipica del casco integrale. La possibilità di sollevare la mentoniera è infatti un’ottima caratteristica per le giornate estive ma, allo stesso tempo, è il punto debole che rende questo tipo di casco meno adatto alla velocità. Per questo motivo è bene scegliere accuratamente la tipologia di casco in relazione alle caratteristiche costruttive della mentoniera e prendere così la decisione corretta per il proprio stile di guida e il mezzo che si cavalca.

I caschi jet

È decisamente inutile girarci intorno, il casco jet è la categoria di prodotto meno sicura. Aperto e privo di mentoniera, il suo impiego è adatto all’uso cittadino e sarebbe da escludere su moto di cilindrata superiore al classico cinquantino e su strade extra urbane. I vantaggi principali sono, per contro, il piacere del vento in faccia durante un bel giro primaverile e la leggerezza. Elementi, questi, che lo rendono il casco preferito dai ragazzi e da chi usa il proprio mezzo per la classica tratta casa-ufficio.

In sintesi, allacciatelo sempre, ma sceglietelo con cura. Questo è il segreto per un casco a misura della vostra guida e, soprattutto, della vostra sicurezza. Buon giro!

DiStaff

Nerà pantelleria il brand e i prodotti solari

“Nerà pantelleria” è una marca facente parte di una gamma di solari prodotti con principi attivi rigorosamente naturali, da un’azienda agricola biologica certificata.
Tutti i solari marchiati “Nerà” contengono estratti di pietra vulcanica e di mirto nero, ad effetto rimineralizzante ed antiossidante, filtri solari contro i raggi UVA e UVB per evitare le scottature, gli eritemi e i segni di invecchiamento precoce. Inoltre, nessun prodotto contiene parabeni, oli naturali, DEA, SLS, paraffina e cessori di formaldeide (sostanze aggressive e dannose per la pelle). Sono resistenti all’acqua, dermatologicamente testati (anche al nikel), e non vengono testati sugli animali. Principalmente la loro funzione è quella di garantire un’abbronzatura ideale, ma soprattutto protetta sia durante che dopo l’esposizione.

I prodotti si possono acquistare e/o ordinare online tramite siti affidabili, oppure si possono acquistare nelle migliori farmacie o parafarmacie.
Descrizione dei prodotti:

-CREMA SOLARE ALTA PROTEZIONE, ideale per pelli molto chiare, ultradelicate e sensibili. Prodotta con una delicata consistenza di burro di karitè che dona elasticità e previene la disidratazione della pelle causata dal sole e i suoi agenti esterni.
-CREMA SOLARE MEDIA PROTEZIONE, ideale nei primi giorni di esposizione al sole soprattutto per i soggetti castani e con pelli normali.
-CREMA SOLARE BASSA PROTEZIONE, ideale per pelli chiare, soggetti biondi ed in caso di macchie cutanee. Anch’esso contiene il burro di karitè oltre agli ingredienti base.
-CREMA DOPOSOLE, ad effetto rifrescante ed idratante grazie all’NMF (Fattore di Idratazione Naturale), utilizzata dopo ogni esposizione al sole. La sua funzione è quella di ristabilire l’idratazione dando alla pelle le sostanze nutrienti di cui ha bisogno. Contiene estratti di Iperico ed Elicriso idratanti e lenitivi, Mentolo e olio essenziale di Menta Piperita che garantisce una sensazione di freschezza.

-CREMA VISO DOPOSOLE LENITIVA, idratante e dalla consistenza leggera ed ultrafine. Contiene vitamina E, Pro Vitamina B5 (Pantenolo) e Bisabololo che aiutano a lenire e ristabilire l’idratazione, ed anche olio di semi di fico d’india che ha proprietà nutrienti ed emollienti.

-BAGNOSCHIUMA DOPOSOLE, completamente privo di tensioattivi o sostanze analoghe pericolose come PEG, DEA, SLS E SLES, MEA, cocamidi ed è senza parabeni. Grazie alla specifica miscela di tensioattivi delicati, deterge dolcemente lasciando la pelle morbida ed idratata e ha un’ottima ed accertata capacità lavante.
In particolare, “L’ACCELERATORE SPRAY” di Nerà è una chicca poichè contiene la tirosina, ovvero l’amminoacido precursore della melanina per intensificare il processo di abbronzatura ed ottenere ottimi risultati in tempi brevi. Non contiene filtri solari ed è ideale per pelli già abbronzate o naturalmente resistenti al sole.

Gli ingredienti base dei prodotti sono:
-Pietra vulcanica, ottenuta da sabbia nera di origine vulcanica. Essa è composta da minerali, utili per reintegrare la perdita di sali minerali durante e dopo l’esposizione al sole.
-Mirto nero, contenente clorofilla e vitamina C. Esso ha una funzione antiossidante che aiuta a prevenire i danni provocati dal sole.

DiStaff

Il te verde o Yerba mate?

Ogni giorno la gente i loro computer in cerca di informazioni riguardo al tè verde contro yerba mate nei loro benefici per la salute. Per alcuni, l’interesse è quello di confrontare le loro possibili benefici perdita di peso, mentre altri vogliono confrontare i loro benefici per la salute in generale. In quanto tale, cominciamo con il tè verde contro yerba mate nei loro benefici complessivi per la salute possibili

Azioni benefiche e usi per cui è consigliato usare Yerba mate:

-contro radicali liberi (antiossidante)
-Può potenzialmente aiutare a mantenere livelli di colesterolo
-Soppressore dell’appetito
-stimola la mente
-Stimola la produzione di cortisone
-Tonifica il sistema nervoso
-combatte l’invecchiamento
-Aumenta il potere di guarigione di altre erbe
-Diuretico

Yerba mate può essere utile per:
-Allergie
-Costipazione
-Disturbi intestinali infiammatorie
– ritenzione di liquidi
-La fatica mentale e fisica

Azioni benefiche e usi per cui è consigliato usare il tè verde:

-Gratuito combattente radicale (antiossidante)
-Stimola il sistema immunitario
-combatte le carie  (ad alto contenuto di fluoro)
-Prevenzione del cancro
-Contro l’invecchiamento
-Prevenire le malattie cardiache abbassando i livelli di colesterolo e ridurre la pressione sanguigna
-Può ritardare l’insorgenza di aterosclerosi

tè verde può essere utile per:
-Asma
-Diarrea
-L’affaticamento mentale
-Indigestione

Ora, passiamo a ciò che questi due prodotti possono avere in comune. Entrambi sono antiossidanti, entrambi contengono caffeina, ed entrambi sono stati presentati al mercato come validi rimedi per la perdita di peso. Come tale, si inizierà con il tè verde contro yerba mate come un combattente radicale libero.

Antiossidante

Sia yerba mate che il tè verde hanno proprietà antiossidanti. Gli antiossidanti sono sostanze che combattono la malattia che asciugare l’assalto continuo di radicali liberi. I radicali liberi sono molecole instabili di ossigeno che danneggiano le cellule mentre viaggiano attraverso il corpo e si pensa di essere determinante nel provocare il cancro, l’invecchiamento, e molte malattie degenerative, tra cui l’aterosclerosi e le malattie cardiache, se non controllate.

Il principale collaboratori che hanno aiutato affermazione tè verde alla fama sono un gruppo particolare di potenti antiossidanti chiamati polifenoli, in particolare uno dei polifenoli chiamato epigallocatechina gallato (EGCG). In effetti, i ricercatori hanno trovato EGCG 200 volte più potente della E antiossidante rinomata vitamina nel neutralizzare i radicali liberi.
Tuttavia, yerba mate si dice che contenga polifenoli simili a quelle del tè verde, composti che possono prevenire l’ossidazione delle lipoproteine ​​a bassa densità (LDL o “cattivo”) colesterolo nel processo di aterosclerosi.

 

Una tazza media (6 oz.) di tè verde contiene circa 50 milligrammi di caffeina. Per quelli di voi sensibili alla caffeina, il tè verde è disponibile in forma di tè decaffeinato e la forma supplementare. In altre parole, la caffeina è stata rimossa.

E il contenuto di caffeina di yerba mate?
Una tazza media (6 oz.) Di yerba mate contiene circa 50 mg di caffeina.
Quindi, quanto la caffeina è in una tazza di caffè preparato? In media, è di circa 100 a 150 mg per tazza

Si consiglia sempre di consultare un medico prima di prendere qualsiasi medicinale a base di yerba mate o tè verde e / o di prendere qualsiasi integratori alimentari.

DiStaff

Prevenire ed evitare le vene varicose e le gambe stanche

Durante l’anno, e ancor più quando è estate, molte persone soffrono di affaticamento alle gambe sia donne che uomini, di qualsiasi età, persone che lavorano molte ore o molte ore seduti in uffici, come segretarie e uomini di Aziende, pubblicità che camminano o guidano veicoli in modo permanente e persone che passano proprio in fiere e convegni …

Se si soffre di uno qualsiasi di questi sintomi delle vene varicose, è tempo di impedire l’attivazione e la mungitura della circolazione sanguigna delle gambe:

– Dolore alle gambe e / o alle gambe pesanti

– Edema alla caviglia

– Problemi dermici alle gambe

– Ulcere venose

– E … ovviamente altri problemi vari.

 

 

Per prevenire le malattie venose: calze elastiche a compressione

 

La moltitudine di marchi è sul mercato, ma una delle migliori sono le calze a compressione per le varietà del marchio IBICI italiano, così come l’assistenza sanitaria sono calze eleganti.

Il semitono IBICI presenta diversi modelli nella sua linea Segreta per compressioni graduali da 70 a 140 di fermezza che garantiscono un comfort totale e un massaggio continuo migliorando le gambe pesanti, le caviglie gonfie, il prurito, ecc. Tutti i modelli di mezzitoni sono disponibili in una varietà di colori e dimensioni.

IBICI ha pensato anche a calze a compressione unisex per donne e uomini attivi e dinamici che vogliono proteggere la salute delle gambe con un senso di energia, leggerezza e benessere per tutto il giorno. Tutti i modelli di calze sono disponibili in una varietà di colori e dimensioni.

La tecnica operativa delle calze a compressione ci aiuta a riposare, ma principalmente durante l’esercizio (a piedi o con esercizi specifici) in quanto la compressione riduce le dimensioni dei vasi sanguigni contribuendo a scambiare il flusso sanguigno tra il sistema venoso superficiale e il profondo

In quali casi miglioreremo la nostra salute con l’uso di calze a compressione?

– Come misura preventiva per le persone con una tendenza a sviluppare disturbi venosi.

– Risoluzione dei problemi delle gambe

– Vari problemi leggeri

– Dolore e infiammazione delle gambe

– Problemi variabili durante l’imbarazzo.

– Tromboflebite superficiale.

– Tendenza all’edema alle gambe.

– Postoperatorio delle vene varicose.

– Dermatosclerosi.

– Sindrome posttrombotica.

– Atrofia del bianco.

– Prevenzione della recidiva delle ulcere.

 

 

DiStaff

Agenzia investigativa per controllo dipendenti

Per controllare dipendenti ed accertarsi della lealtà dei lavoratori, gli imprenditori possono servirsi dei servizi di un’agenzia investigativa.

Spesso i titolari d’azienda per smascherare dipendenti sospetti o semplicemente per monitorarne l’effettiva produttività, si servono di dispositivi che spesso sono al centro di dibattiti per via della mancanza di privacy. Parliamo di effettuare il controllo dei dipendenti con satellitare, tramite gps, osservando la cronologia del pc, gli accessi ai social network nelle ore di lavoro etc etc. Tutte questi metodi per controllare i dipendenti però sono spesso soggetti a restrizioni proprio perchè violano secondo molti la privacy della persona. Per controllare dipendenti ed accertarsi della lealtà dei lavoratori, gli imprenditori possono servirsi dei servizi di un’agenzia investigativa, evitando così di incorrere in spiacevoli cavilli normativi che li possono mettere dalla parte dell’accusato, anche in presenza di un dipendente disonesto o poco leale.

agenzia investigativa per dipendenti sleali

Le agenzie autorizzate sono ben conscie di quali siano i limiti che intercorrono tra investigazioni private e violazione della privacy, cosa che le consente di raccogliere prove in tutta legalità senza essere la causa di denunce a carico del titolare d’azienda che commissiona il servizio investigativo per raccogliere eventuali prove processuali.

Far seguire un dipendente da un professionista esperto, un detective di tutto punto, è dunque probabilmente l’unica mossa giusta che un imprenditore possa fare per svelare eventuale dolo da parte del lavoratore. Spesso l’attività investigativa, si conclude nel migliore dei modi riuscendo a produrre prove da utilizzare in fase di giudizio, per un licenziamento con giusta causa o provare la slealtà del dipendente e richiedere anche un risarcimento.

Investigazioni per licenziamento per giusta causa

La giusta causa è un concetto usato dal codice civile italiano (art. 2119 c.c.) per riferirsi ad un comportamento talmente grave da non consentire la prosecuzione del rapporto neppure a titolo provvisorio, in sostanza, neppure per il tempo previsto per il preavviso di licenziamento.

A titolo esemplificativo, posso costituire giusta causa di licenziamento il rifiuto ingiustificato e reiterato di eseguire la prestazione lavorativa, il rifiuto a riprendere il lavoro dopo una visita medica che ha constatato l’insussistenza di una malattia, il lavoro prestato a favore di terzi durante il periodo di malattia se tale attività pregiudica la pronta guarigione ed il ritorno al lavoro, la sottrazione di beni aziendali nell’esercizio delle proprie mansioni, una condotta extralavorativa penalmente rilevante od idonea a far venir meno il vincolo fiduciario.

Concorrenza sleale

Il lavoratore dipendente deve rispettare l’obbligo di fedeltà nei confronti del datore di lavoro e rispettare, nei confronti dello stesso, il divieto di concorrenza sleale.
L’art. 2105 del codice civile individua nel divieto di concorrenza l’obbligo di astenersi dal trattare affari in concorrenza con il datore di lavoro, sia per conto proprio che per conto di terzi.

Se sospetti che un dipendente intrattenga rapporti con un’azienda concorrente o che operi autonomamente in analogo settore, Europol Servizi Investigativi individua l’attività svolta in concorrenza sleale e documenta l’infedeltà aziendale dando modo di intraprendere un’azione legale per ottenere il risarcimento del danno e l’allontanamento del dipendente scorretto.

 

Agenzia Investigativa Europol, Sede Legale: Via G. Perego 58 – Roma

 

DiStaff

carrelli da trasporto interno a cosa servono e quali sono

I carrelli da trasporto interno sono praticamente dei carrelli per movimentazione merci che sono molto utili quando si vogliono spostare merci e oggetti da un luogo ad un altro senza fatica. Esistono in commercio diversi modelli, con misure e caratteristiche differenti, in maniera da potere individuare quello più rispondente alle esigenze specifiche. I carrelli trovano impiego in ogni campo come ad esempio negli uffici, nei magazzini o nelle officine.

Quanti tipi di carrelli esistono?
Vi sono numerosi tipi di carrelli con modelli che variano a seconda dell’utilizzo e della destinazione finale che viene determinata dall’ambiente in cui vengono usati, di seguito una breve esposizione delle tipologie con relativa descrizione.

Carrelli con vassoio: i carrelli con vassoio trovano la perfetta collocazione in cucina in quanto rappresentano il veicolo principale per trasportare il cibo, in maniera elegante, in tavola, sfruttando la comodità delle ruote.

Carrelli da magazzino: i carrelli da magazzino rappresentano l’accessorio indispensabile per trasportare la merce dei depositi senza appesantire la schiena, di misure variabili a seconda degli usi.

Carrelli da ufficio: tali supporti da ufficio vengono utilizzati come organizer nel quale tenere in ordine i documenti al fine anche di spostarsi da una stanza ad un’altra con praticità.

Carrelli di montaggio: i carrelli di montaggio costituiscono i complementi d’arredo indispensabili nelle officine meccaniche in quanto contengono tutti gli elementi per portare a termine brillantemente i lavori della giornata.

Carrelli di servizio: tali carrelli si caratterizzano per la piena funzionalità adattabile a diversi spazi di casa e del lavoro in quanto i ripiani capienti e le ruote leggere semplificano ogni spostamento.

Carrelli di servizio in acciaio inox: i carrelli di servizio in acciaio inox vengono scelti nel settore della ristorazione e dell’intrattenimento in quanto rispecchiano appieno i dettami previsti in materia di igiene.

Carrellini da trasporto: per le misure compatte e la maneggevolezza, i carrellini da trasporto sono utili in molti ambiti, dall’ufficio all’officina sino anche al campo della ristorazione per le bevande o i vini.

Carrelli due ruote: i carrelli due ruote sono indicati prettamente per coloro che hanno bisogno di rapidità e desiderano spostarsi da una zona all’altra dell’ufficio o del magazzino senza perdere troppo tempo.

Carrelli a carico lungo: tale modello viene preferito da chi ha necessità di spostare oggetti lunghi ed ingombranti, come ad esempio tubi idraulici, profilati in alluminio, legno di parquet o altri listoni.

Carrelli a scaffale: questo modello di carrello, oltre ad essere idoneo per il trasporto, esprime tutta la sua utilità contenitiva, per tenere in ordine gli oggetti e gli strumenti di lavoro.

Carrelli cabinati: i carrelli cabinati si distinguono per il rivestimento finestrato che ne agevola l’utilizzo anche all’esterno durante le avverse condizioni meteorologiche.

Carrelli cash & carry: tale modello di carrello trova una felice collocazione all’interno dei punti vendita o negli ingrossi per aiutare i clienti ad effettuare gli acquisti e a portarli nelle auto.

Carrelli con impugnatura centrale: questa tipologia viene selezionata da coloro che richiedono una praticità di trasporto, mediante una piccola spinta.

Roll container: il carrello roll container è un modello che si dimostra molto utile per la scorrevolezza delle ruote.

Carrelli e supporti porta pannelli: il modello si presta perfettamente per trasportare i pannelli in legno o fotovoltaici nella massima sicurezza grazie ad una presa antiscivolo.

Carrelli grande portata: grazie alle misure vaste, adatte a contenere oggetti e merci di enorme misura, tali carrelli vengono usati maggiormente nel commercio e nell’industria.

Carrelli industriali manuali: i carrelli industriali manuali si distinguono per la maneggevolezza e per la praticità nonostante le misure importanti.

Carrelli porta pallet: tale modello è molto apprezzato nel settore dell’industria per lo spostamento di questi accessori voluminosi.

Carrelli portamateriale: i carrelli portamateriale sono versatili e utili in ogni ambito, dal commercio all’industria.

Carrelli preparazione ordini: i carrelli di preparazione ordini trovano impiego nel momento in cui si devono predisporre le merci per la consegna o la spedizione a seguito dell’imballaggio.

DiStaff

Rughe d’espressione

Le rughe di espressione sono spesso trattate con terapie naturali, omeopatici e per mezzo di minerali e integratori a base di erbe, uno degli integratori più efficaci è l’oro colloidale, un composto che è ampiamente usato in molti prodotti cosmetici.

Le rughe di espressione sono più propensi ad apparire nella zona del contorno occhi, e intorno alla bocca in particolare quando la pelle comincia a perdere la sua elasticità con il passare degli anni. La prima ragione per decadimento età risiede nella diminuzione del collagene nelle cellule come questa proteina è quella di mantenere la flessibilità della pelle.

 

Da un lato oro colloidale è una delle proprietà più antiossidanti e dall’altro si connette ai livelli più profondi della struttura cellulare a causa delle dimensioni estremamente ridotte delle nanoparticelle in sospensione. Viene fornito con una carica elettrica positiva che rende gli ioni nella pelle rispondono troppo, e tutti questi vantaggi sono tributario di un procedimento produttivo molto complesso che consiste nell’accumulo di argento attorno all’elettrodo positivo.

Nel caso in cui ci siano connessioni interrotte inter-cellulari, oro colloidale aiuta al restauro dei tessuti, accelerando il ritmo nuova ricrescita. Questo significa che in breve tempo le rughe di espressione inizierà a diminuire e ci sarà un cambiamento significativo nel tuo sguardo. Oro colloidale è incluso in saponi viso, gel, lozioni per il corpo e maschere cosmetiche, spesso in combinazione con altri composti naturali.

Trattamenti cosmetici oro colloidale può essere utilizzato in associazione con molto efficienti a base di collagene creme antirughe che rigenerano l’età-tessuti danneggiati. Il collagene è una proteina che viene prodotta naturalmente dal corpo, ma il suo livello diminuisce con l’età e il sistema si interrompe la produzione. Una azione sinergica sia di oro colloidale e altri trattamenti naturali cosmetici dovrebbe mantenere la condizione della pelle per un periodo di tempo più lungo.

DiStaff

Mentoplastica

Che cosa è un mentoplastica?

La mentoplastica è un intervento chirurgico mento rimodellamento, a volte aumento del mento e, talvolta, la riduzione del mento. Si può assumere varie forme di alterare l’osso del mento al cambiamento dei tessuti molli alle protesi immissione per migliorare il contorno del mento. Il tipo di intervento dipende dagli obiettivi chirurgici.

Che cosa è un genioplastica scorrevole?

 

Un genioplasty scorrevole è un intervento chirurgico volto a modificare la proiezione del mento. La proiezione del mento è quanto (o poco) il mento si estende dalla faccia in vista del profilo. In alcuni pazienti con estrema underprojection mento, chirurgia dell’osso è necessario per produrre la corretta proiezione mento. In una chirurgia genioplasty l’osso mento viene tagliato e l’osso è avanzata. L’osso è poi aiutare a posto sia con fili o placche di metallo fino a quando non è guarito. Con l’osso in una nuova posizione, i tessuti molli del mento è proiettata più lontano dal labbro.

Quali sono i rischi di mentoplastica?

Ogni intervento chirurgico comporta dei rischi. Al fine di determinare i rischi associati ad un esatto mentoplastica, un medico esperto e qualificato deve essere consultato in grado di sedersi e determinare se la procedura è giusto per voi e quali rischi si può incorrere quando subisce la procedura. La maggior parte dei pazienti che si sottopongono mentoplastica correre il rischio di intorpidimento del labbro inferiore e la zona delle guance inferiore, infezione della rimozione del materiale impiantato che richiede, e forse non ottenere i risultati desiderati.

Quali sono le incisioni per una mentoplastica?

Mentoplastica può essere ottenuta sia attraverso un’incisione all’interno della bocca o attraverso una incisione sulla superficie della pelle del mento. In entrambi i casi, le incisioni quando guariti non sono evidenti. Incisione che è migliore dipende dal tipo di mentoplastica eseguita.

Perché dovrei avere un mentoplastica?

Se si dispone di un problema cosmetico su il mento, una mentoplastica può essere per voi. Inoltre, in alcuni pazienti con disturbi che il loro naso è troppo grande, la mentoplastica può effettivamente rendere il naso appaiono più piccoli, cambiando le linee di visione del viso. Pertanto, in alcuni casi, una mentoplastica è combinato con una rinoplastica per ottenere risultati ottimali.

DiStaff

Interventi di chirurgia estetica più richiesti

Chirurgia Estetica sta guadagnando popolarità negli Stati Uniti e in tutto il mondo.

Chirurghi cosmetici praticano la loro attività con grande frequenza e le persone sottoposte ad interventi di chirurgia estetica sono di norma abbastanza soddisfatto dei risultati. Ci sono molte procedure che vengono classificati come “chirurgia estetica”. Qui ci sono alcuni che sono estremamente popolari:

 

Liposuzione – Chiamato anche lipoplastica o modellamento del corpo, la liposuzione è una forma di chirurgia estetica che elimina sacche di grasso dal corpo. Queste sacche di grasso sono difficili da eliminare nella maggior parte delle persone. Queste aree problematiche, a volte indicato come “maniglie dell’amore” e “borse da sella”, creare una scarsa immagine corporea di sé. Con la liposuzione, queste aree di grasso vengono letteralmente risucchiati attraverso una piccola incisione praticamente indolore. I sintomi che possono verificarsi dopo la liposuzione viene eseguita sono gonfiore, lividi, e talvolta dolore o intorpidimento intorno al sito di incisione (s). In molti casi, quelli di ritorno con la liposuzione al lavoro dopo pochi giorni! Il costo approssimativo di questo intervento di chirurgia estetica è di $ 2.000, ma varia notevolmente da zona a zona e dipende dalla quantità di grasso deve essere rimosso.

Protesi mammarie – A volte chiamato aumento del seno o mastoplastica additiva, questo tipo di chirurgia estetica consiste nel scivolare riempite di soluzione fisiologica borse tra i muscoli del torace e il tessuto del seno. Molti soggiorno a letto per un paio di giorni dopo avere protesi mammarie, ma nella maggior parte dei casi, coloro che hanno questa procedura può tornare a lavorare in meno di una settimana. No vigoroso esercizio dovrebbe essere fatto subito dopo questo intervento chirurgico. Il costo approssimativo di questo intervento di chirurgia estetica è di $ 3.000, ma varia notevolmente a seconda della competenza del chirurgo e la posizione.

“Il naso”-Per questa procedura di chirurgia estetica, un chirurgo rimodella il naso del paziente in alcun modo desiderabile. Si è fatto rimuovendo la pelle e cambiare completamente la struttura del naso, compresi osso e cartilagine. Maggior parte dei pazienti stare a casa e riposare per almeno un giorno o due, mentre lividi e gonfiore sono peggiori per i primi tre giorni dopo l’intervento. Il lividi Di norma abbasserà nel giro di una settimana, ma il gonfiore può essere visibile per diverse settimane. Nella maggior parte dei casi, il paziente è di nuovo al loro vecchio sé (con un naso completamente nuova) entro tre settimane. Il costo approssimativo di questo intervento di chirurgia estetica è di $ 4.000, ma varia molto dalla posizione e l’esperienza del chirurgo.

Facelift – Con l’avanzare dell’età, la pelle del viso tende a incurvarsi e piegare. Questo tipo di chirurgia estetica prende la pelle del viso e si estende verso il cuoio capelluto, di serraggio e lisciare. Lividi e gonfiore è comune dopo questa procedura. Il lividi possono sbiadire in circa due settimane, mentre il gonfiore può durare un po ‘più a lungo. Intorpidimento del viso è comune, ma anche, e può durare diverse settimane. Per i primi giorni dopo un lifting, è importante prendere facilmente, riposo e stare fuori al sole. Il costo approssimativo di questo intervento di chirurgia estetica è di $ 5.000, ma può essere di più.

Iniezioni di Botox – Questa procedura di cosmetici viene utilizzato per levigare le rughe e le “rughe” intorno agli occhi. Iniezioni di Botox paralizza i muscoli della fronte, quindi ci sarà meno movimento. Gonfiore, lividi e intorpidimento sono comuni dopo il botox, ma non c’è tempo di recupero è normalmente richiesto. La maggior parte ottenere le iniezioni e sono tornati alla loro routine quotidiana immediatamente! Una procedura di Botox cosmetici deve essere ripetuta ogni 4 mesi o giù di lì, come gli effetti non sono permanenti. Un costo approssimativo per questa procedura di cosmetici è di $ 300 – $ 400 per il trattamento, ma possono essere di più.

Blefaroplastica – Meglio conosciuto come la chirurgia delle palpebre, questa chirurgia estetica rimodella le palpebre. Il suo scopo è quello di rimuovere bagginess e stringere la pelle allentata intorno alle palpebre. Gonfiore e lividi è normale, con il gonfiore che scende dopo una settimana e al venir meno lividi dopo una decina di giorni. Alcuni effetti collaterali di questa procedura sono visione offuscata, secchezza degli occhi o frequenti strappi. Un costo approssimativo per questa chirurgia estetica è ovunque tra $ 2.000 e $ 4.000, a seconda della posizione e la quantità di rimodellare il chirurgo ha a che fare.

DiStaff

3 cose che dovresti sapere sui sexy shop

Sesso! Lo adoriamo tutti, sia che si tratti di un partner o di un assolo. E tutti sanno che alcuni  oggetti cattivi di un sex shop possono renderlo ancora migliore.

Ma nonostante sia il 2018, molti di noi arrossiscono ancora quando si deve fare shopping in un sexy shop.

Meglio fare shopping in compagnia

Perché farlo? “Fare shopping con i tuoi amici può rendere l’esperienza molto meno imbarazzante, dato che può aiutare a scegliere il sexy toys giusto e, soprattutto, confrontare.

“Venire con un amico è probabilmente molto più divertente, hai qualcuno per il ritorno e puoi riderci insieme senza doverti sentire completamente solo in questo nuovissimo mondo di giocattoli sessuali”.

L’unico lato negativo è che potresti non volere che conoscano i dettagli della tua vita sessuale, ma se pensi che ti sentiresti più a tuo agio, allora entra da solo troverai di certo dei gruppi interni per scambiare opinioni e battute.

Pensalo come un normale acquisto.

Vogliono solo il meglio per te: “Nessuno dovrebbe sentirsi nervoso avvicinandosi a un commesso per chiedere aiuto nella scelta di un giocattolo erotico. Sono li per venderti gli articoli migliori, allo stesso modo in cui qualcuno in un negozio di elettronica vorrebbe fare lo stesso, solo che lo fa con prodotti leggermente più intimi. Quindi non c’è nulla di male nell’andare semplicemente dal commesso e dire: “Ciao, puoi parlarmi di questo prodotto? È sicuro da usare in questo genere di atto sessuale?” Per lui è solo un altro prodotto da vendere e da informare.

Confronta i sex toys

Perché farlo? “Fare la tua ricerca in anticipo è una buona tecnica, quindi puoi venire a conoscenza di alcuni dei termini chiave e del loro significato, quindi puoi sentirti molto più sicuro e meno nervoso.

Cosa dovresti cercare? “Il trucco è trovare qualcuno che sia oggettivo, perché il più delle volte l’uso di un giocattolo sessuale è molto soggettivo.” Ciò che funziona per una persona potrebbe non funzionare per un’altra persona. “Quindi cerca recensioni che parlino di qualità, durata della batteria e se è impermeabile, piuttosto che qualcuno che dice semplicemente “Oh, questo giocattolo non sa dove trovare il mio clitoride”.

 

DiStaff

Orologi: differenza tra i modelli meccanici e a quarzo

Come specificato nell’articolo che tratta la storia degli orologi, il movimento meccanico ha preceduto la tecnologia al quarzo di quasi mille anni. A differenza degli orologi al quarzo o digitali, che richiedono una batteria per funzionare, il movimento meccanico sfrutta l’energia immagazzinata in una molla  carica. Esistono due tipi di orologi meccanici, manuali e automatici. In questo post spiegheremo in parole semplici come funzionano ciascuno di essi, e quale “magia” consente ai cristalli di quarzo di regolare un orologio.

COME FUNZIONA UN OROLOGIO MECCANICO

All’interno di un orologio meccanico troveremo normalmente le seguenti unità:

Energia
Ruote
Scappamento
controllore
Indicatore del tempo.

Energia
Ogni orologio ha bisogno di una fonte di energia. L’unità include uno stelo, che quando viene ruotato da chi lo indossa, trasmette il movimento a un “ingranaggio ferito”. Questo ingranaggio ferisce la “molla principale”. Quest’ultima è una lunga molla arrotolata che si trova all’interno di un “barile” rotondo e piatto. La parte posteriore della canna serve in realtà come un’altra ruota, AKA la “ruota cilindrica”. Quando la molla principale si svolge lentamente, ruota la ruota della canna sulla quale si siede. La molla cilindrica trasferisce la potenza in avanti, al “treno degli ingranaggi” (che viene spesso chiamato semplicemente “le ruote”).

Le ruote
Le ruote hanno due funzioni. Innanzitutto, aumentano la velocità della rotazione guidata dalla molla principale. Con il loro aiuto, una molla robusta, a rotazione lenta come la molla, può alimentare un orologio complesso per giorni prima di svolgersi completamente.

Oltre a ciò, la ruota centrale del treno è l’elemento nell’orologio che è responsabile per l’impostazione della velocità di rotazione delle lancette delle ore e dei minuti. Come lo fa? L’intero treno di ingranaggi inoltra l’energia “grezza” che proviene dalla ruota del bariletto al meccanismo di scappamento. Il meccanismo di scappamento restituisce quell’energia ad un ritmo regolato.

The Escapement and Oscillator (Controller)
A differenza di altri, la ruota dello scappamento ruota solo per gradi. Ciò si ottiene disponendo un pallet collegato all’oscillatore che funge da “interruzioni”. In altre parole, la ruota di scappamento fornisce energia all’oscillatore (lo spinge), ma “in cambio” la sua velocità viene regolata.

Il passo regolato della ruota dello scappamento determina la velocità di movimento del treno degli ingranaggi dietro di esso. Nell’illustrazione puoi vedere esattamente come funziona. A proposito, i bordi del pallet sono solitamente fissati con gemme, quindi non si consumeranno.

Indicatore del tempo
Come detto, grazie allo scappamento e all’oscillatore, la ruota centrale dell’ingranaggio del treno ruota a una velocità costante. Attaccato ad esso il “pignone del cannone” (un’altra piccola ruota minuscola) che trattiene e gira la lancetta dei minuti. Ruota anche una “ruota delle ore” designata, che sposta la lancetta delle ore.

E questo è praticamente tutto!

Orologi meccanici automatici

Negli orologi automatici, lo stelo del ferito è sostituito da una lama piatta posizionata nella parte posteriore del movimento. Mentre chi lo indossa muove naturalmente il polso per tutto il giorno, la lama oscilla e gira intorno, ferendo la molla principale.

COME FUNZIONANO GLI OROLOGI AL QUARZO

Il movimento al quarzo è un gioco completamente diverso. si basa su ciò che è noto come “Effetto Piezeoelettrico”; La natura ha fatto in modo che quando la pressione è applicata sul cristallo di quarzo, una bassa corrente elettrica “magicamente” appare sulla superficie del cristallo.

Questo principio funziona anche in senso opposto: quando elettrizzi un cristallo di quarzo, il cristallo si “spreme”. E, se si passa una particolare quantità di corrente attraverso di essa, vibra ad una velocità costante. Mentre questo fenomeno si verifica anche in alcuni altri cristalli, solo nel quarzo la vibrazione è innescata da una corrente che una piccola batteria può produrre per anni.

Ogni orologio contiene un piccolo pezzo di quarzo, all’incirca delle dimensioni di una grana di sabbia. Di solito ha la forma di una forcella a due punte, che rende facile per i circuiti dell’orologio misurare il numero delle sue vibrazioni.

Se sei esperto di orologi, leggi di seguito su quali orologi di lusso usati puntare per fare un ottimo investimento, sia meccanici che a quarzo.

DiStaff

Orologi: cenni storici curiosità e su quali investire

Fin dall’antichità l’essere umano ha avvertito la necessità di poter misurare il tempo e già dall’antichità l’uomo ha ideato svariati strumenti per poterne misurare, con la massima precisione possibile all’epoca, il suo scorrere. Consideriamo la meridiana lo strumento piu’ antico ideato per misurare il passare delle ore; dell’uso di questo strumento in Cina si anno notizie a partire gia dal terzo millennio a.C. Un’altro strumento di rilevazione del tempo il cui uso è documentato a partire dal XV secolo a.C. presso gli egizi è la clessidra ad acqua, il cui uso si diffuse rapidamente; in Grecia dal III secolo a.c. questo strumento venne perfezionato, ma la grande svolta la troviamo nel medioevo dove a partire dal 1300 furono inventati gli orologi meccanici ed i campanili di moltissime città vennero dotati di questo meccanismo. Spesso questi orologi erano dei veri e propri capolavori; vogliamo ricordare l’orologio astronomico di Praga e quello della torre dei Mori a Venezia considerati due capolavori di orologeria artistica e a tutt’oggi funzionanti.

EVOLUZIONE DELL’OROLOGIO

Soltanto nel XVIII secolo, grazie all’invenzione di John Harrison, compaiono i primi orologi a molla che da strumentazione di bordo delle navi si trasformano via via nei primi orologi da taschino ed infine in orologi da polso. Da questo punto in poi, e fino ai giorni nostri, l’orologio ha subito moltissime trasformazioni iniziando dal metodo usato per la misurazione del tempo. Dall’iniziale quadrante analogico in uso dalla meridiana e fino agli orologi dei giorni nostri ancora a carica manuale la tecnologia si evolve e si arriva agli orologi con quadrante analogico e funzionanti a batteria, uno schermo a cristalli liquidi sostituisce il tradizionale quadrante con le lancette e l’ora si legge proiettata appunto su schermo a cristalli liquidi.

QUALCHE CURIOSITA’ SUGLI OROLOGI

In orologeria i vari accessori che oltre all’ora consentono anche letture aggiuntive quali calendario, fasi lunari, cronometro ed altro vengono denominati “complicazioni”.
Gli orologi attualmente in commercio vengono sottoposti a particolari prove che in base ad un determinato standar consentono di essere classificati oltre al grado di resistenza all’acqua anche a quello di resistenza agli urti.

Su quali orologi investire?

Gli orologi di lusso usati possono essere considerati come un investimento poichè se si valuta attentamente il prezzo e si sceglie li pezzo giusto, gli orologi di lusso usati mantengono e in alcuni casi aumentano il loro valore nel tempo. Tanti sono gli appassionati collezionisti che sono sempre alla ricerca del pezzo raro che manca alla loro collezione, pertanto è un mercato che offre, avendo certe competenze, la possibilità di acquistare gli orologi di lusso usati e di rivenderli ricavando anche un certo guadagno. Di seguite l’elenco di alcune tra le piu’ famose e ricercate marche nel settore degli orologi di lusso usati.

DiStaff

Sexy shop online: cosa sono e cosa vendono

I sexy shop online vendono articoli sessuali vietati ai minori, articoli per il sesso sicuro, tutto il materiale pornografico, articoli erotici e anche biancheria intima sexy sia da uomo che da donna. Inizialmente nati come negozi fisici, hanno trovato una collocazione e un’espansione nel mondo del web vendendo i loro articoli online. Si è passati dunque dai primi sexy shop che erano nascosti alla vista ad essere alla portata di chiunque con dei semplici click, il comune denominatore è la riservatezza. I sexy shop online infatti spediscono la merce in pacchi completamente anonimi, così come i primi sexy shop erano in luoghi non frequentati per offrire la riservatezza necessaria dei clienti.

SEXY SHOP ONLINE: GLI ARTICOLI

Nei sexy shop online si possono trovare tutti quegli articoli che vengono utilizzati durante il sesso. Sicuramente tra i prodotti più venduti troviamo i vibratori. Nei vari sexy shop si possono trovare però anche articoli per il bondage, per il sadomaso. Spesso le case produttrici producono dei kit che comprendono diversi articoli che la coppia può usare. Navigando la prima volta per i vari sexy shop online si possono scoprire articoli di cui nemmeno si immagiava l’esistenza, ad esempio le macchine per il sesso, o l’altalena dell’amore. Se avete una fantasia sicuramente un sexy shop online ha l’articolo giusto per soddisfarla.

SEXY SHOP ONLINE: CONCLUSIONE

In conclusione un sexy shop online è un negozio virtuale in cui si possono trovare gli articoli e gli accessori per il sesso. Citiamo tra gli accessori, lubrificanti e corde, che spesso vengono usate nella pratica del bondage, ma non solo. Si possono anche trovare bambole gonfiabili e biancheria intima sexy o travestimenti per i giochi di ruolo. Per chi si vuole avvicinare magari alla pratica del bondage, spinto dal successo della trilogia di 50 sfumature, esistono kit completi. Inoltre un sexy shop online offre sempre una gamma di prodotti pr l’igene dei sex toys.

DiStaff

Orologi di lusso usati su cui puntare

BULGARI

Dopo il grande successo ottenuto con le sue originalissime creazioni di gioielleria , Bulgari decide di avvicinarsi al mondo degli orologi, nascono così dei capolavori di precisione ma soprattutto di eleganza e di gusto, ricordiamo tra i vari modelli di orologi del brand Bulgari il modello piu’ richiesto sul mercato di orologi di lusso usati il modello Bulgari Diagono che si trova disponibile in varie edizioni e modelli, la quotazione per un Diagono con cassa in oro , cinturiino in gomma e scatola originale , se ben conservato, si avvicina ai diecimila euro.

LONGINES

il brand Longines ha una storia che risale addirittura al 1830 anno della fondazione della maison, Longines vince nel 1900 il Gran Premio all’esposizione universale di Parigi con un orologio da tasca soprannominato Rennomè, e la maison che adotta su ogni quadrante il marchio della clessidra alata sarà quello che vincerà piu’ Gran Premi in occasione di queste expo. Lindberg affida alla Longines la realizzazione di uno strumento che aiuta gli aviatori nel calcolo delle longitudini e latitudini. Differenti modelli sono presenti nel mercato dell’usato e il modello Longines Vintage diver supercopressor ha raggiunto anche una valutazione intorno ai diecimila euro.

ROLEX

Il brand Rolex è sicuramente il piu’ desiderato e purtroppo anche il piu’ falsificato nel settore degli orologi di lusso, pertanto è consigliabile procedere all’acquisto di un orologio Rolex anche usato soltanto presso rivenditori di comprovata serietà e che rilasciano certificazione di autenticità . Gli orologi rolex rappresentano un acquisto destinato ad aumentare di valore nel tempo . Sul mercato dell’ usato sono disponibili moltissimo modelli di orologi Rolex di diverse fasce di prezzo, il modello piu’ costoso è il Rolex Daytona 6239 Paul Newmann tricolor , anno di produzione 1969 che ha raggiunto l’iperbolica cifra di 152.000 euro.

 

Articolo offerto gratuitamente da:

Cimafonte Orologi
Via Mario Fiore, 21 – 80129 Napoli (NA)
081.558.38.88
Fax.: 081.558.38.88
Web : www.cimafonteorologi.it
Mail : info@cimafonteorologi.it
P.IVA 06610601210

DiStaff

Coordinati per lettini

COORDINATI PER LETTINI:   PERCHE’ SCEGLIERLI

La principale attività di un bambino è il dormire, perciò ogni mamma comprenderà quanto sia importante assicurare al proprio piccolo  un sonno confortevole;  inoltre  è  provato che il riposo   in un ambiente armonico contribuisce  a favorire una crescita sana,  equilibrata e serena; ecco quindi  l’importanza di scegliere coordinati per lettini  che integrandosi ed armonizzandosi con gli elementi della cameretta,  contribuiranno oltre  a rendere piu’ bello visivamente il lettino anche ad assicurare un giusto riposo al bimbo.

 

COORDINATI PER LETTINI:  I COLORI LE FANTASIE

Sono disponibili attualmente in commercio coordinati per lettini di molteplici colori ed innumerevoli fantasie ,  sicuramente i colori piu’ gettonati sono i tradizionali rosa per le femminucce e celeste per i maschietti, ma sono anche disponibili in commercio coordinati per lettini in una  nutrita gamma di colori dai piu’ classici  ai piu’ attuali, come alcune tonalità di grigi,  questi coordinati per lettini  sono in grado di soddisfare le  esigenze delle mamme sotto tutti i punti di vista, importantissimo prima di scegliere  però  è assicurarsi oltre che della qualità del tessuto  anche della sicurezza ed atossicità dei colori.

 

COORDINATI PER LETTINI: I TESSUTI  E I BRAND

La cameretta può essere considerata  il primo mondo  che conosce in nostro bambino;  è il luogo dove lui dorme trascorrendo gran parte del suo tempo ed il luogo nel quale si risveglia, da qui nasce l’esigenza  che  tutto intorno a lui sia armonico,, ecco perchè la mamma dovrà porre il massimo dell’attenzione nella scelta dei tessuti  che devono essere rigorosamente naturali; su mercato sono presenti alcuni brand che garantiscono sia l’uso  nella loro produzione di tessuti naturali  che   l’utilizzo per le colorazioni di colori biologici, assolutamente atossici.  I brand piu’ conosciuti ed apprezzati sul mercato sono Erbesi, Picci e Cuore di mamma, questi brand sanno soddisfare le esigenze sia della mamma  che del bimbo.

Sotto il Cavolo di Arcidiacono e Brela.
Via del Sugheraio n.53/55 – Zona Industriale
58022 Follonica (GR) – PI 01158280535

Tel./Fax (+39) 0566.41666

Tel (+39) 0566.262368

Mobile (+39) 349.4104998

E-mail: info@sottoilcavolo.com

DiStaff

MANCANZA DI DESIDERIO MASCHILE

 

CAUSE

La mancanza di desiderio maschile è sicuramente un problema che assume importanza nella sessualità sia individuale che di coppia. Quando parliamo di mancanza di desiderio maschile è necessario rimandare a situazioni che influenzano l’eccitazione e il desiderio stesso che portano dunque a generarsi delle difficoltà fisiche ad avere rapporti. Le problematiche possono essere sia di natura fisiologica si di natura psicologica. Di natura fisiologica possono essere anche malattie quali disfunzione erettile o la difficoltà ad eiaculare ma anche sovrappeso o livelli bassi di testosterone. Se si giunge alla conclusione che i fattori che hanno determinato la mancanza di desiderio maschile non sono di natura fisiologica si può pensare che le cause siano più radicate e quindi di natura psicologica tra cui stress, alcolismo, problemi nel relazionarsi o problemi che arrivano dall’infanzia.

COME AUMENTARLO

Una volta giunti a cosa genera la mancanza di desiderio maschile bisogna necessariamente rivolgersi a uno specialista. Se le cause sono fisiologiche sarà necessario seguire la cura prescritta eliminando i le cause che provocano il calo del desiderio. Nello stesso modo se i fattori sono di tipo psicologico sarà necessario rivolgersi al medico e dunque seguire i suoi consigli. Va detto che un problema di natura fisiologica è sicuramente più semplice da curare rispetto a un problema di tipo psicologico che richiede un percorso. Tra le varie cose che si possono fare è dedicarsi ad atttività fisica specifica o aggiungere integratori specifici che possono andare ad agire sul desiderio maschile.

QUANDO INTERVENIRE

In alcuni momenti della vita può accadere che la mancanza di desiderio maschile sia del tutto normale. Il desiderio maschile è regolato dall’ormone del testosterone, ormone la cui presenza è misuralbile con un esame del sangue. Si tenga presente che tale ormone inizia a decrescere già dai 30 anni. Dunque il problema della mancanza del desiderio maschile se è un evento raro è da considerarsi normale mentre se il calo del desiderio è prolungato nel tempo inizia a portare prolemi personali e nella coppia e quindi si rende necessario intervenire rivolgendosi a specialisti che potranno capire se la mancanza di desiderio maschile è di tipo fisiologico o di tipo psicologico.

DiStaff

IL COPRILETTO LE SUE FUNZIONI

 

Il copriletto è   un capo di tessuto che, come dice la parola stessa, in origine aveva principalmente la funzione di  coprire e proteggere la ben piu’ costosa biancheria da letto. Questo, appunto in origine, perchè nel corso del tempo il copriletto ha assunto un ruolo via via piu’ importante sino ad arrivare ai giorni nostri in cui i tessuti e i colori hanno modificato la funzione principale del copriletto  che è diventata  quella di abbellire il letto,  in certi casi sostituire la coperta,  e inoltre a   dare un tocco in piu’ all’arredamento della zona notte.

 

IL COPRILETTO- I TESSUTI

Come abbiamo già accennato inizialmente il ruolo del copriletto era di proteggere la biancheria del letto, quindi presumibilmente   il tessuto non era particolarmente ricercato anzi l’unica qualità doveva essere la resistenza ai ripetuti lavaggi.  Assistiamo, al giorno d’oggi, ad una grandissima varietà di offerta per quanto riguarda il copriletto, a cominciare da una grande gamma di fantasie floreali, geometriche e astratte, troviamo inoltre la tinta unita o il copriletto in coordinato con le lenzuola o i tendaggi. Il copriletto può essere realizzato in tantissimi tessuti, a cominciare dal cotone, passando per il raso, la seta e il damasco, per arrivare al limite anche alla pelliccia (generalmente di mucca o di coniglio).

IL COPRILETTO-  CONSIGLI PER L’ ACQUISTO

In commercio esistono svariate proposte per l’acquisto del copriletto; innanzitutto occorre distinguere il tipo di copriletto al quale si è interessati se si vuole acquistare un copriletto ad una piazza, per un letto matrimoniale o per un lettino. Poi occorre anche valutare se il copriletto è destinato alla stagione estiva, o a quella invernale, in tal caso sarà possibile anche valutare l’acquisto di un copriletto trapuntato, che può sostituire, almeno durante i primi freddi autunnali, la coperta. Esistono in commercio tantissime proposte dalle piu’ economiche che riguardano il semplice copriletto di cotone fino ad arrivare all’esclusivo copriletto dipinto a mano, importante, anzi essenziale, nell’acquisto di un copriletto è il tessuto usato e la modalità di lavaggio. Il tessuto deve poter sostenere anche il semplice lavaggio in lavatrice per evitare in seguito il costoso ricorso alla lavanderia.

Scritto gratuitamente dallo staff di:

Carillo Biancheria – Via Provinciale Passanti – Vico Poesia, 16 80047 San Giuseppe Vesuviano (NA)

P.Iva: 04647311218 n. iscrizione Rea NA – 709817 https://www.carillobiancheria.it/

DiStaff

Transpallet: cosa sono e quanti tipi esistono

Quando si parla di transpallet ci vengono subito in mente i grossi carichi di merce che spesso vengono trasportati da un magazzino ad un altro, oppure grandi quantità di prodotti messi in vendita nei supermercati o nelle catene di grande distribuzione. Ecco, i transpallet sono proprio quei mezzi adatti allo spostamento dei pallet o meglio, dei bancali o delle pedane.

 

Questo mezzo può avere diverse dimensioni, distinte in base alla dimensione delle forche che possiede. Si possono avere transpallet piccoli con forche corte che sono in grado di reggere un peso fino a due tonnellate e mezzo, e la misura standard. Questo mezzo è verniciato in acciaio e presenta un totale di sei ruote, quattro sul davanti e quindi sotto le orche e le altre due che gestiscono il movimento, sotto il braccio. Le ruote più resistenti sono quelle vicino alle forche, poiché dovranno resistere al carico che vi viene posto.

 

Il transpallet non è adatto per spostamenti di carichi eccessivamente pesanti, poiché la molla presente nel braccio sopporta una certa quantità di merce, oltre la quale potrebbero verificarsi dei problemi.

 

Il transpallet è un investimento necessario per aziende che necessitano di movimentare le merci, anche di peso modesto. Ciò consente un risparmio di tempo nelle attività di trasporto, aumentando l’efficienza dell’azienda e di velocità nelle attività di trasporto delle merci.

 

È necessario che l’operatore che sia addetto al trasporto dei bancali con il transpallet, sia informato circa le normative di sicurezza vigenti e che le rispetti, poiché questo mezzo è eccessivamente pesante e se viene usato in condizioni sbagliate, può anche diventare un pericolo per se stesso e per le attività lavorative svolte ad esempio, in un magazzino.

 

Tipologie di pallet esistenti

 

Sul mercato è possibile trovare pallet di tipo manuale, semielettrico, elettrico e pesatore. È importante scegliere l’apparecchio più adatto alle esigenze dell’azienda e soprattutto in base a ciò che bisognerà trasportare. Dopo aver preso in esame questi aspetti, la scelta del transpallet più adatto sarà semplice.

 

Se scegliamo un transpallet manuale sappiamo bene che non dovremo trasportare grossi carichi. Questi permettono una movimentazione di base per piccole attività o officine. Qualora sia necessario movimentare molta più merce, sarà necessario optare per un transpallet di tipo elettrico o semi elettrico. Queste due tipologie di mezzi permettono di alleggerire chi sarà addetto al trasporto, poiché i movimenti diventano automatici, e nel caso del transpallet elettrico automatico sarà anche il sistema di spostamento e sollevamento. Rispetto ai costi c’è da dire che un transpallet elettrico è molto meno economico rispetto ad uno semi elettrico. In questo caso basterà fare una valutazione sulle attività da compiere e capire il modello più adatto alle esigenze dell’azienda.

 

Il transpallet pesatore viene usato quando vi è necessità di trasportare la merce e di pesarla allo stesso tempo. Questa opzione è sicuramente volta all’aumento dell’efficienza delle attività di magazzino. In questo modo la merce mentre viene trasportata sarà pesata, il peso verrà comunicato all’addetto in tempo reale.

DiStaff

Movimentazione merci: con cosa spostare merci nei depositi

 

Movimentazione merci

All’interno di depositi e magazzini, le merci sono movimentate grazie all’utilizzo di attrezzature e macchinari, appositamente prodotti da aziende specializzate nel campo, e messi a disposizione di professionisti, imprese e privati.

Sebbene si tratti prevalentemente di attrezzi e prodotti meccanici, la tecnologia applicata in questo campo conferisce ai predetti articoli una maggiore facilità nell’utilizzo, minor impiego del lavoro umano, particolare velocità nell’esecuzione dei lavori, maggiore precisione nello svolgimento delle operazioni.

 

Attrezzature per spostare la merce nei depositi

 

Le attrezzature per il trasporto e il sollevamento delle merci e dei prodotti nei depositi e nei magazzini, sono particolarmente numerose e diversificate per dimensioni, specificità di utilizzo, prestazioni del macchinario, tipologia di meccanica, e tanto altro ancora.

Un ruolo di particolare rilievo è ricoperto dai carrelli; essi possono essere di varie tipologie: carrelli portatutto per il trasporto di merci e pacchi da un deposito all’altro oppure da un reparto all’altro. Nell’ambito dei carrelli portatutto distinguiamo: carrelli a due ruote, carrelli manuali, carrelli in metallo, carrelli alti. Ricordiamo, ancora, carrelli: a carico lungo, a scaffale, cabinati, con impugnatura centrale, con vassoio, roll container.

 

In particolare, tra le attrezzature per la movimentazione merci, ricordiamo:

– Transpallet, sono attrezzi usati per sollevare e spostare le merci e il materiale presente in magazzini, depositi.

– Gru officina, è l’attrezzo utilizzato in officina per sollevare gli automezzi di qualsiasi dimensione, al fine di poter intervenire (per riparazioni, diagnostica, ecc.) sugli stessi comodamente, senza doversi posizionare sotto di essi, come accadeva in passato. La struttura particolare ha la finalità di ridurre i problemi di ingombro e consentire il facile trasporto all’interno dell’officina. Inoltre, altra caratteristica che la rende particolare è quella della verniciatura a polvere: tale accorgimento consente una particolare facilità nella pulizia.

– Carrelli elevatori, sono attrezzi utilizzati in magazzino e in deposito, per sollevare le merci e materiali pesanti e di grandi dimensioni.

I carrelli che oggi sono presenti sul mercato propongono diverse tecnologie di funzionamento; infatti troviamo carrelli elevatori manuali, carrelli semi-elettrici e carrelli elettrici. In particolare, i modelli sono i seguenti:

  • o Carrello elevatore manuale in alluminio da Kg 181
  • o Carrello elevatore manuale in alluminio da Kg 227
  • o Carrello elevatore manuale MX 516 da Kg 500 PRAMAC
  • o Carrello elevatore manuale MX 1016 da Kg 1000 PRAMAC
  • o Carrello elevatore semi-elettrico TX 10/16 PRAMAC
  • o Carrello elevatore semi-elettrico TX 12/25 PRAMAC
  • o Carrello elevatore semi-elettrico TX 12/35 PRAMAC
  • o Carrello elevatore elettrico GX 10/16 PRAMAC
  • o Carrello elevatore elettrico GX 12/25 PRAMAC
  • o Carrello elevatore elettrico GX 12/35 PRAMAC