Orologi: differenza tra i modelli meccanici e a quarzo

DiStaff

Orologi: differenza tra i modelli meccanici e a quarzo

Come specificato nell’articolo che tratta la storia degli orologi, il movimento meccanico ha preceduto la tecnologia al quarzo di quasi mille anni. A differenza degli orologi al quarzo o digitali, che richiedono una batteria per funzionare, il movimento meccanico sfrutta l’energia immagazzinata in una molla  carica. Esistono due tipi di orologi meccanici, manuali e automatici. In questo post spiegheremo in parole semplici come funzionano ciascuno di essi, e quale “magia” consente ai cristalli di quarzo di regolare un orologio.

COME FUNZIONA UN OROLOGIO MECCANICO

All’interno di un orologio meccanico troveremo normalmente le seguenti unità:

Energia
Ruote
Scappamento
controllore
Indicatore del tempo.

Energia
Ogni orologio ha bisogno di una fonte di energia. L’unità include uno stelo, che quando viene ruotato da chi lo indossa, trasmette il movimento a un “ingranaggio ferito”. Questo ingranaggio ferisce la “molla principale”. Quest’ultima è una lunga molla arrotolata che si trova all’interno di un “barile” rotondo e piatto. La parte posteriore della canna serve in realtà come un’altra ruota, AKA la “ruota cilindrica”. Quando la molla principale si svolge lentamente, ruota la ruota della canna sulla quale si siede. La molla cilindrica trasferisce la potenza in avanti, al “treno degli ingranaggi” (che viene spesso chiamato semplicemente “le ruote”).

Le ruote
Le ruote hanno due funzioni. Innanzitutto, aumentano la velocità della rotazione guidata dalla molla principale. Con il loro aiuto, una molla robusta, a rotazione lenta come la molla, può alimentare un orologio complesso per giorni prima di svolgersi completamente.

Oltre a ciò, la ruota centrale del treno è l’elemento nell’orologio che è responsabile per l’impostazione della velocità di rotazione delle lancette delle ore e dei minuti. Come lo fa? L’intero treno di ingranaggi inoltra l’energia “grezza” che proviene dalla ruota del bariletto al meccanismo di scappamento. Il meccanismo di scappamento restituisce quell’energia ad un ritmo regolato.

The Escapement and Oscillator (Controller)
A differenza di altri, la ruota dello scappamento ruota solo per gradi. Ciò si ottiene disponendo un pallet collegato all’oscillatore che funge da “interruzioni”. In altre parole, la ruota di scappamento fornisce energia all’oscillatore (lo spinge), ma “in cambio” la sua velocità viene regolata.

Il passo regolato della ruota dello scappamento determina la velocità di movimento del treno degli ingranaggi dietro di esso. Nell’illustrazione puoi vedere esattamente come funziona. A proposito, i bordi del pallet sono solitamente fissati con gemme, quindi non si consumeranno.

Indicatore del tempo
Come detto, grazie allo scappamento e all’oscillatore, la ruota centrale dell’ingranaggio del treno ruota a una velocità costante. Attaccato ad esso il “pignone del cannone” (un’altra piccola ruota minuscola) che trattiene e gira la lancetta dei minuti. Ruota anche una “ruota delle ore” designata, che sposta la lancetta delle ore.

E questo è praticamente tutto!

Orologi meccanici automatici

Negli orologi automatici, lo stelo del ferito è sostituito da una lama piatta posizionata nella parte posteriore del movimento. Mentre chi lo indossa muove naturalmente il polso per tutto il giorno, la lama oscilla e gira intorno, ferendo la molla principale.

COME FUNZIONANO GLI OROLOGI AL QUARZO

Il movimento al quarzo è un gioco completamente diverso. si basa su ciò che è noto come “Effetto Piezeoelettrico”; La natura ha fatto in modo che quando la pressione è applicata sul cristallo di quarzo, una bassa corrente elettrica “magicamente” appare sulla superficie del cristallo.

Questo principio funziona anche in senso opposto: quando elettrizzi un cristallo di quarzo, il cristallo si “spreme”. E, se si passa una particolare quantità di corrente attraverso di essa, vibra ad una velocità costante. Mentre questo fenomeno si verifica anche in alcuni altri cristalli, solo nel quarzo la vibrazione è innescata da una corrente che una piccola batteria può produrre per anni.

Ogni orologio contiene un piccolo pezzo di quarzo, all’incirca delle dimensioni di una grana di sabbia. Di solito ha la forma di una forcella a due punte, che rende facile per i circuiti dell’orologio misurare il numero delle sue vibrazioni.

Se sei esperto di orologi, leggi di seguito su quali orologi di lusso usati puntare per fare un ottimo investimento, sia meccanici che a quarzo.

Info sull'autore

Staff administrator

Commenta